LO SAPEVATE CHE…

  • L’area di Disneyland Paris è enorme! E’ come un quinto di Parigi.
  • A Disneyland sfilano circa 500 parate all’anno.
  • I getti d’acqua delle fontane, durante lo spettacolo Disney Dream, arrivavano fino a 40 metri, e le immagini proiettate erano più di 60.000.
  • Per la Festa di Halloween vengono utilizzate: 25 tonnellate di zucche vere, 400 balle di paglia e 500 di fieno, 4500 piante di granturco, 800 kg di caramelle.
  • Nel Parco Disneyland si trovano 5.000 alberi, 59.000 cespugli, 2.500 m di aiuole fiorite e 40.000 piante acquatiche.
  • Per il pavimento di Main Street USA sono state utilizzate 580.000 mattonelle.
  • Phantom Manor era abitata dal proprietario della miniera d’oro di Big Thunder Mountain, Mr. Henry Ravenswood, che ora giace nel vecchio cimitero di Boot Hill.
  • La Pepita d’oro (Lucky Nugget) si trova a Frontierland. Provate a trovarla…
  • All’ingresso dell’attrazione di Biancaneve e i Sette Nani, qualcuno vi osserva da dietro una tenda. Dove sarà mai?
  • Per realizzare l’ingarbugliato percorso del Labirinto di Alice sono stat piantate ben 2522 metri di siepi.
  • Fuori dall’attrazione di It’s A Small World, ogni quarto d’ora, allo scoccare dell’orologio una piccola parata prende vita!
  • In Orbitron è incisa una celebre frase di Leonardo Da Vinci. Sapete trovarla?
  • Per la costruzione del Parco sono stati rimossi 1,6 milioni di metri cubi di terra e sono state usate 5.000 tonnellate di acciaio inox.
  • La Earful Tower “Torre con le Orecchie” eretta ai Walt Disney Studios funge da serbatoio di raccolta dell’acqua.
  • La piazza d’ingresso di Front Lot è dedicata ai fratelli Lumière che il 28 ottobre 1895 proiettarono il primo film della storia proprio a Parigi per mezzo della loro invenzione, il cinematografo.
  • HIDDEN MICKEY (cercatopo) ogni attrazione dei Parchi Disney nasconde un Topolino, più precisamente la sua sagoma (testa con orecchie), divertitevi a trovarle tutte!
  • La piazza di Backlot è dedicata a Sergio Leone.
  • A Backlot si trovano anche le quinte di un  film che sembra Cantando Sotto La Pioggia, con tanto di ombrello e goccioline. Invece si tratta di Des Parapluies de Cherbourg, film francese del 1964 con Catherine Deneuve.
  • All’ingresso di Cars Race Rally troverete un trofeo molto ambito nel mondo delle corse. Andate a scoprire qual’è…
  • Per rendere realistica la barriera corallina di Crush’s Coaster sono serviti 6 mesi di lavoro e ben 100 colori differenti.
  • Ogni Hotel Disney si ispira a una meta turistica molto ambita negli USA: New York, la Route 66, i Parchi Nazionali, ecc.
  • Il Disneyland Hotel è l’unico ad avere le suite con i nomi dei Personaggi Disney, alla mattina è possibile fare colazione con i tuoi Personaggi Disney preferiti.
  • Per i più temerari il Davy Crockett Ranch offre percorsi avventura, dove potete arrampicarvi fino a 17 metri di altezza, tra scale di corda, ponti sospesi, ecc. sono previsti 5 livelli di difficoltà.
  • Nel Rainforest Café anche l’atmosfera è tropicale, con tanto di acquazzoni e temporali tra alba e tramonto.
  • Thunder Mesa Mercantile Building, fu il primo negozio del Parco ad aprire le sue porte il 15 Dicembre 1991 e vendeva la sua merce ai Cast Members e agli operai che lavoravano al cantiere.
  • Il 1 Ottobre 1994 Euro Disney Resort diventa Disneyland Paris.
  • Con l’apertura del centro congressi del Disney’s Newport Bay Club, Disneyland Paris diviene la prima centro integrato del turismo per affari d’Europa, accogliendo fino a 1000 eventi all’anno.
  • In occasione dell’eclissi solare, la Patata “Eletrique Parade de Main Street” viene eseguita per la prima volta in pieno giorno. (1999)
  • Nell’Ottobre 2003, CinéMagique riceve un premio come Migliore Nuova Attrazione al prestigioso Thea Awards Gala a Los Angeles, elogiando lo stile e le scenografie. Scrivono: “L’esperienza è concepita, nel suo complesso, scritta e messa in scena in modo ammirevole. Possiamo solo sorridere!”
  • Nel Luglio 2004, Disneyland Paris riceve il l’etichetta “Turismo e Disabilità”, emessa dall’omonima associazione. I due parchi sono i primi a ricevere, in Francia, questa etichetta, per il loro impegno nel rendere il parco accessibile nel maggior modo possibile.
  • Accogliendo più di 70 treni al giorno, Marne-La-Valèe Chessy è la prima stazione d’interconnessione di Francia.
  • All’apertura Crush’s Coaster doveva chiamarsi Crush’s Turtle Twister, ma risultando impronunziabile venne mutato nel nome attuale.
  • La Base dei Soldatini verdi di Tom Story Mission Parachute si chiama Fort Emery, un allusione a Emeryville, sede della Pixar Animation Studios a nord-est di San Francisco.
  • Attraverso il programma “Disney Wish” si da la possibilità a bambini malati e alle loro famiglie di vivere delle esperienze magiche piene di emozioni a Disneyland Paris. In collaborazione con 40 associazioni europee, quasi 700 desideri vengono realizzati ogni anno, 8000 dal 1992.

Fonte: “Disneyland Paris, 20 anniversario, la guida”. “20, l’album illustrato di una storia incredibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *