GLI INIZI (1993-1996)

1993

Già un anno dopo l’apertura, divenne la prima destinazione turistica in Europa, nel week-end del 7 Marzo registrò 100.000 visitatori. Ma il Parco subiva ancora troppe fluttuazioni, provocando un forte scetticismo, soprattutto nella stampa che si continuava a chiedere quale sarebbe stato il futuro del Parco. Infatti la costruzione dei nuovi hotel e del secondo parco viene rimandata a tempi migliori.

Vengono testate innovazioni di marketing, modificati i prezzi stagionali (basandosi sull’opinione dei visitatori), si fanno dei cambiamenti nel Parco cercando di basarsi sulle abitudini (culinarie e culturali) degli Europei. A Giugno viene aggiunta una selezione di vini francesi e americani e la birra nei ristoranti con servizio al tavolo (cosa che negli altri parchi non succede, in quanto non viene venduto alcool).

Furono in programma 10 nuove attrazioni, il Chaparra Stage (ribattezzato successivamente Chaparral Theatre), viene fatta una Stazione aggiuntiva a Discoveryland e il 30 Luglio aprirà Indiana Jones e il tempio del Pericolo, ispirato al film di Indiana Jones e il Tempio Maledetto, realizzato dallo stesso George Lucas e viene inaugurata dallo stesso George Lucas il 10 Dicembre, e dal CEO di Euro Disney Philippe Bourguignon e Pippo vestito da Indian Jones in una magnifica giornata piovosa.La costruzione dell’attrazione durò nove mesi, tempo veramente breve a differenza di altre attrazioni.

Per quanto riguarda il Disney Village, progettato dall’architetto Frank O. Gehry, responsabile del Disney Concert Hall di Los Angeles e del Guggenheim di Bilbao, si presenta come una strada americana che fa da transito tra gli Hotel e il Parco.

Il 20 Marzo, apre la Galleria del castello della Bella Addormentata nel Bosco, dove attraverso i sui splendidi arazzi di Aubusson e le vetrate di Paul Chapman(capomastro vetraio di Notre-Dame de Paris)  viene raccontata la sua storia. L’Imagineer Tom Morris, pensa a Les Piroette du Vieux Moulin (aperto a Giugno), che si ispira al cartone del 1937: The Old Mill.

Sempre a Giugno la boutique Street of America al Festival Disney (futuro Disney Village) viene ribattezzata Rock’n Roll America e viene aggiunto il ristorante.

Sempre nel mese di Giugno, l’Astroport Services Interstellaires apre all’uscita di Star Tours, una vera e propria innovazione di Disneyland Paris. Questo presentava le ultime tecnologie  con cui i visitatori potevano interagire. Esso rimase attivo fino al 2005.

A Luglio, come abbiamo già accennato, abbiamo l’apertura della Stazione di Discoveryland  e l’aggiunta del quarto treno Eureka.

In quest’anno si parla del primo concetto di Passage Enchanté d’Aladdin, inizialmente comprendeva solo l’immagine del Genio che come per magia compariva dalla lampada. Ma il film ebbe talmente tanto successo che venne creato un vero e proprio percorso con miniature in movimento che raccontavano la storia.

Per il primo anniversario del Parco, il castello venne trasformato in una torta alla presenza di Roy E. Disney. Fu una “prima” in tutti i sensi in quanto il castello non era mai stato toccato prima d’ora in nessuno degli altri Parchi.

In Agosto il Golf Euro Disney viene arricchito di altre 9 buche, arrivando a un totale di 27.

Durante questa Estate, Zorro compare alla Fuente dell’Oro, contrastato dal Sergente Garcia.

Dal 2 Ottobre al 30 Gennaio (1994) con lo spettacolo “Magic Lamp Show” i visitatori potevano vedere tutti i giorni un’auto.

Il 9 Dicembre Mickey invita 6.500 bambini sfortunati per due giorni di festa in occasione del suo 65° compleanno.

 

1994: HAKUNA MATATA

Hakuna Matata è il messaggio ottimista per il nuovo anno portato dal Presidente Philippe Bourguignon. Questo è l’anno in cui il Parco cambia nome da Euro Disney a Disneyland Paris. Per Michael D. Eisner, è un modo non solo di associarlo alla grande creazione americana di Disney, ma anche alla città più romantica e eccitante del mondo.

La nuova campagna si incentrerà più sulle emozioni. Ormai grande destinazione per famiglie e bambini incentrata sui sogni. Nascono tre nuove attrazioni: Les Pays des Contes de Fues, Casey Jr. – Le Petit Train du Cinque e Les Mystères du Nautilus.

In questo anno, il parco cerca di integrare sempre di più con il paesaggio culturale europeo e quello sportivo e politico. Sul piano culturale si concentra sulle varie festività: Pasqua, San Patrizio, Festival Far West. “Disney Magic Music Days” è un iniziativa che permette ai giovani artisti di esibirsi sulle differenti scene di Disneyland Paris. Dal 6 al 12 Febbraio, 300 giovani venuti da 14 paesi diversi si riuniscono a Marne-la-Vallèe per parlare della loro visione del futuro nel primo Sommit Europeo dei Ragazzi in collaborazione con l’Unesco. Sul piano sportivo il 16 Gennaio, c’è l’arrivo di Paris-Dakar-Paris. Mentre il 24 Luglio ospita la partenza e l’ultima tappa del tour de france in main Street USA. Sul piano politico abbiamo la visita del Presidente francese Francoise Mitterrand e del Presidente americano George Bush, con un pranzo solenne a L’Auberge de Cendrillon.

In questo anno Disneyland Paris diviene un vero e proprio centro, alle porte del Parco viene costruita la prima stazione.

Intanto a Discoveryland compare una strana montagna, che successivamente farà parlare molto di sé. 

In Marzo, il ristorante Aux Epices Enchantés ad Adventureland cambia nome divenendo Hakuna Matata. Un grande omaggio al film de Il Re Leone uscito di recente nelle sale.

Il 26 Maggio, per celebrare l’apertura della Stazione del TGV, un treno-dragone in carta lungo 300m  viene portato da 500 persone dal Disney Village a Fantasyland.

Les Mystères du Nautilus propone ai visitatori di attraversare una riproduzione fedele del sottomarino del fil Disney 20.000 Leghe Sotto il Mare. L’attrazione viene inaugurata il 4 Luglio ed è pensata per gli appassionati di questo film, come Tom Scherman. L’Imagineer Tim Delaney racconta di questa di quella collaborazione:

“La mia missione per Discoveryland era creare una nuova versione di Tomorrowland presentando una storia del futuro, ispirandomi ai grandi visionari come Jules Verne, H. G. Wells, Leonardo Da Vinci. Quando è stato nominato j. Verne ho subito pensato al decoratore cinematografico Tom Scherman, che ha passato una vita ad esplorare tutti gli aspetti dei film, per realizzare il nostro sottomarino. Il piano di Tom è composto da 250 disegni realizzati su tovaglioli di carta, rappresentanti nei minimi dettagli tutte le particolarità di cui avevamo bisogno per la costruzione. E tutto era su dei tovaglioli di carta! L’equipe ha lavorato costantemente per mesi con Tom, che guidava tutti noi. Un progetto che ha reso fieri la Wal Disney Imagineering”

Les Pays Des Contes de Fèes, apre a Marzo e viene ribattezzata quasi immediatamente con il nome Storybook Land Cruise perché di più facile comprensione. Casey Jr. – Le Petit Train du cirque è la prima attrazione con un sistema audio a bordo che permette di sincronizzare la musica con il percorso del treno. Un anno prima di Space Mountain.

Il 9 Dicembre , 55 “Black Cabs”, dei taxi inglesi, fecero il loro ingresso direttamente da Londra per il loro trecentesimo anniversario portando i bambini malati.

Tra Settembre e Ottobre, Frontierland ospita il primo “Festival del Far West” che rende omaggio alla storia e alla cultura dell’Ovest americano. Fu invitato Gilbert Rouit “Mister Country”, specialista di musica americana, ed altri artisti della Country Music come. Willie Nelson e Alison Krauss. Per l’occasione venne prodotto un cd.

 

1995: IL DECOLLO!

 Il 31 Maggio avvenne la straordinaria inaugurazione di Space Mountain – Dalla Terra alla Luna, in un evento senza precedenti. L’Event Designe Thierry Magne ricorda:

“A l’epoca, il Vicepresidente dello Spettacolo Jean-Luc Choplin (ora direttore del teatro Chatelet a Parigi) ha lavorato all’opera. Ha voluto donare allo spettacolo un tocco lirico che si accompagnava bene all’ambientazione globale dello show. La cantante scelta per la serata era Sumi jo, un soprano sud-coreano. Non l’avevamo scelta perché conosciuta a livello mondiale per la sua interpretazione di La Regina Della Notte, opera di Mozart: Il Flauto Magico. Per la sua performance, è stata posta su una struttura rappresentate un vestito blu nottedi 8 metri di altezza manovrato da 4 piattaforme alla base. Un vero momento di magica poesia”

“La vostra destinazione: lo spazio infinito… la vostra velocità: astronomica… l’incontro più vicino: gli asteroidi… tra la terra e la luna comincia… l’avventura! Space Mountain: la più grande attrazione della galassia è a Disneyland Paris!”

Questa pubblicità ha fatto sognare più di qualcuno e l’attrazione ha grandemente alimentato le conversazioni nelle scuole di tutta Europa!

Il 1 Giugno l’apertura di Space Mountain è senza alcun dubbio l’evento dell’anno più atteso dagli amanti dell’adrenalina.  Per la prima volta una montagna russa è associata a un sistema di catapultaggio degno di una portaerei; per la prima volta si trova dei giri della monte in un percorso completamente al buio; e per la prima volta una montagna russa possiede un sistema audio imbarcato, che diffonde la musica perfettamente sincronizzata al percorso e alle sensazioni fisiche che suscita.

Lo sposalizio perfetto è tra l’ultima tecnologia adoperata dalla Walt Disney Imagineering e l’incredibile ambientazione ispirata al romanzo di Jules Verne: Dalla Terra alla Luna. Una vera rivoluzione per i parchi a tema, accolto anche dai professionisti, prendendo il premio come Migliore Attrazione nel 1996 ai prestigiosi Thea Awards.

Fu uno spettacolo senza precedenti, eclatante non solo per i fuochi d’artificio, ma anche per le frontiere musicali in associazione con l’Opera (la soprano Sumi Jo) e la pop (Elton John). In questa occasione il “Rocket Man” ha scelto Disneyland Paris per aprire la sua tournée con un concerto-evento davanti una folla di 40.000 fans al Disney’s Newport Bay Club.

Discoveryland accolse un vero “Festival dello Spazio” dedicato allo spazio e all’esplorazione della luna. Gli spettatori potevano toccare con mano una vera e propria pietra lunare e ammirare delle repliche dell’Apollo di Soyuz, e altri souvenir dei programmi spaziali americani russi ed europei, sugli accordi di “Rock Shock” lo spettacolo a Videopolis, 500 giovani provenienti da tutta Europa potranno contattare la stazione spaziale MIR, il 7 Ottobre.

Space Mountain – Dalla Terra alla Luna segnò un nuovo inizio per il parco, che ottenne i suoi primi risultati positivi, il tanto atteso impulso per lanciare delle novità: il Multisala Gaumont con 8 sale, il ristorante Planet Hollywood e il nuovo centro congressi vicino al Newport Bay Club.

A fine inverno, Disneyland Paris partecipa alla 62° Féte des Citrons de Menton con un enorme Castello della Bella Addormentata nel Bosco fato interamente di agrumi.

Dopo la festa il Re leone viene montando ad Adventureland per la festa Africana. Hakuna Matata! dal 1 Aprile fino al 31 Maggio Disneyland Paris celebra il 43° lungometraggio degli studi Disney von “ La festa africana del Re Leone”.

Il 25 Novembre al Planet Hollywood vengono Sylvester Stallone Gèrard Depardieu. 

Il Club Azionisti di Euro Disney S.C:A lanciato il 15 Novembre 1995 ha lo scopo di fornire agli azionisti informazioni pertinenti e utili sulla performance finanziaria della società. Questo per rafforzare i rapporti tra la la società e i suoi azionisti e tenerli regolarmente informati.

 

1996 UN ANNO SPETTACOLARE

In occasione della parata “Totally Toy Story” i soldatini verdi fanno il gran “saluto” su Main Street USA. Il Parco in questo anno conferma il suo grande successo e ugualmente vuole migliorare. Philippe Bourguignon parla di quasi 50 milioni di visitatori in 5 anni, che tornano sapendo che ogni volta ci sarà qualcosa di nuovo ad attenderli. 

Disneyland Paris è diverso per  le sue attrazioni, ma soprattutto è un luogo magico dove i nostri personaggi e storie Disney preferite prendono vita invitandoci nel loro mondo. Ogni cartone nuovo è una nuova occasione per incontri ed eventi.

I nuovi film dell’anno sono: Toy Story e Pocahontas che escono nelle sale e vengono celebrati al Parco. Quest’anno viene aperto il punto ristoro Buzzo Lightyear’s Pizza Planet Restaurant, poco più lontano da Space Mountain.

Invece per quanto riguarda la principessa indiana gli viene dedicato: Pocahontas Indian Village e lo spettacolo Pocahontas – Le Spectacle al Caparra Stage fino al 1999. Per lo spettacolo si è cecato di ricostruire il cartone in questo spazio aperto dal vivo, prendendo le scene salienti.

Per quanto riguarda Pocahontas Indian Village, è la riproduzione di un villaggio indiano, un area giochi per bambini dove prima c’era Indian Canoes chiuso nel 1994.

Arrivano anche Bruce Willis, Antonio Banderas, Jean-Claude Van Damme e Melanie Griffith al Planet Hollywood, mentre il soprano Barbara Hendricks si esibisce a Videopolis.

Non solo in America si ha la possibilità di andare a caccia di bufali. Un giorno il team di Buffalo Bill’s Wild Westn Show fu svegliato alle 5 del mattino perché i bufali erano scappati, e si trovarono all’alba a radunarli insieme ai cavalli e cow-boy e i pick-up. Tra il 1882 fil 1912, Buffalo Bill è venuto tre volte a Parigi per presentare il suo famoso spettacolo. Nel 1905 ai piedi della Tour Eiffel davanti  a 3 milioni di spettatori. Nel 1992 lo spettacolo ebbe un gran successo al Disney Village. Novanta anni dopo, il suo creatore è di nuovo sotto la Torre Eiffel, in Giugno.

In Aprile si inizia la costruzione del Centro Congressi del Disney’s Newport Bay Club.

Alle 10:04 del 29 Giugno, alla Stazione di Marne La VallèeChessy, il primo Eurostar fa il suo ingresso con a bordo Richard Branson. 

Per celebrare questo questo evento, abbiamo costruito una mini carrozza, rappresentante la testa dell’Eurostar con le orecchie di Mickey e la piattaforma per Philippe Bourguignon e Richard Branson, essa sfilava per Main Street prima della parata. Fu una bella scena!”

Ricorda Thierry Magne.

In Settembre, al Disney’s Sequoia Lodge scoppiò un incendio che colpì l’ultimo piano e il tetto. Gli ospiti vennero spostati al Disneyland Hotel. Da questa sventura ne trassero anche profitto; infatti furono i primi a fare il Falò sul Lago Disney, utilizzando il tendone che copriva il restauro dell’hotel per proiettare l’immagine delle fiamme in rapporto con il tema dello spettacolo.

A Novembre al Disney Village vien srotolato il tappeto rosso per l’inaugurazione del Planet Hollywood. Fu anche l’anno dell’inaugurazione della parata Carnival Fools, per l’anniversario dei 5 anni del Parco. L’11 Dicembre Damon Hill percorre Main Street con la sua Formula 1 per celebrare la vittoria.

 

Fonte: “20. L’album illustrato di una storia incredibile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *