PIXAR. 30 ANNI DI ANIMAZIONE (la mostra)

Cosa si nasconde dietro a film di animazione? Come nasce, cosa e chi sta dietro a tali capolavori? A questo e a molte altre domande vuole rispondere “Pixar. 30 anni di animazione”, presente al Palazzo dell’Esposizioni di Roma dal 9 Ottobre 2018 al 20 Gennaio 2019.

La mostra ripercorre molte tappe del processo creativo che conduce alla realizzazione del film Pixar, dai primi disegni dei personaggi, all’individuazione delle storie, alla stesura dei colorscript, ai riscontri plastici e tridimensionali fino alle realizzazione in digitale.

Molti sono gli artisti che hanno portato al successo l’azienda californiana, tra cui anche molti italiani. Più di una volta i loro film di animazione sono stati candidati all’Oscar. E’ proprio il lavoro di squadra, che vede assemblare le diverse capacità artistiche di ogni singolo individuo, che permette la realizzazione di veri e propri capolavori.

In questa mostra ogni singolo capolavoro Pixar viene destrutturato, viene quindi portato alle origini, a quando c’era solo l’idea del capolavoro. Vengono presentati i disegni preparatori, lo studio dei colori e dei piccoli particolari; come ad esempio un fiore o delle foglie, che poi vengono digitalizzate.

“Pixar.30 anni di animazione” ripercorre dunque non solo la storia di questa mitica casa di produzione e delle sue opere, ma anche la ricerca e la produzione di immagini digitali, fonti inesauribili di nuove storie.

“Quando ci si riferisce alla realizzazione dei film, gli autori della Pixar citano spesso tre aspetti fondamentali: la storia, i personaggi e i mondi.

Per creare una storia, possono essere necessari anche 4 o 5 anni. Per ognuna di esse, si cerca di pensare a dei personaggi interessanti, ai quali il pubblico possa affezionarsi. Questi per essere credibili, devono abitare in un mondo credibile.

La mostra presenta una varietà di media e tecniche: disegni a matita e a pennarello, dipinti ad acrilico, acquarelli, dipinti digitali, calchi, modelli fatti a mano e altri in digitale. Oltre a questo si trovano anche due installazioni, provenienti dalla mostra su i 20 anni, presentata al MoMa di New York: l’Artscape e Toy Story Zootrope

 In tutte le sale vengono raggruppati 4 film di animazione diversi, studiati nei loro minimi particolari, in ogni sala viene presentato e spiegato un procedimento diverso.

Alla fine del percorso vengono presentati tutti gli artisti e la cronologia dei capolavori Pixar. Nella stessa stanza viene fatta anche una sintesi di tutto il processo creativo.

Nell’ultimo ambiente invece vengono presentati tutti i Corti Pixar (quelli che vediamo al cinema prima dell’inizio del film di animazione vero e proprio), con anche qualche piccola presentazione.

Oltre a questo, su prenotazione è possibile presenziare alla proiezione di tutti i film di animazione Pixar.

Vengono organizzati anche seminari e conferenze con alcuni dei più grandi artisti della Casa di Produzione Pixar, molto interessanti.

CONSIGLI UTILI: se desiderate vedere la mostra consiglio vivamente di comprare il biglietto da casa, in quanto le file di attesa per entrare e soprattutto per acquistare i biglietti sono veramente lunghe. Per chi ha la prenotazione o il biglietto già acquistato può accedere molto più rapidamente. Evitare accuratamente il weekend in quanto il numero di visitatori è doppio se non triplo.

 

 

 

Fonte: Catalogo “Pixar.30 anni di animazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *